significato del fiore di loto

Il Fiore di Loto

significato del fiore di loto

Il fiore di Loto, che io utilizzo nei miei dipinti come anche in questo sito, ha un signoficato importante e profondo che viene dal lontano oriente.

Questo meraviglioso fiore nasce in un ambiente per niente accogliente e bello: negli acquitrini fangosi dove l’acqua ristagna e non lascia vedere il fondale. La leggenda narra che più è profondo lo stagno e fangoso e più scendono in profondità le lunghe radici di questa pianta, per regalare al mondo esterno un fiore ancor più bello e maestoso. La particolarità di questa pianta è che ha in se già tutto quello di cui ha bisogno, Madre Natura l’ha resa autonoma in tutto e per tutto; questo vuol dire che contiene sia il fiore che il frutto e quindi il seme.

La pianta del Loto quindi, risulta essere Perfettamente Dotata e questa metafora viene utilizzata per far comprendere che il Budda è un essere altrettanto perfettamente dotato ma, la cosa interessante è che, secondo una teoria buddista, il Budda risiede in ognuno di noi, in ogni essere umano. Per tanto gli esseri umani sono Perfettamente Dotati, possono trovare dentro di se la Buddità, quella parte interiore e profonda che è illuminata e che, se manifestata, può indicare ad ogni persona la giusta azione da fare per ritrovare i desideri chiusi nel cassetto  da tanto tempo e realizzarli. Non è una bacchetta magica ma “Volere è potere”!

Perchè vi racconto questa cosa?

Perchè in questa teoria è racchiusa la mia missione. Ho scelto profondamente le mie passioni e il mio lavoro con lo scopo di realizzare la mia vita come la mia migliore opera d’arte e attraverso le mie conoscenze e competenze aiutare gli altri a realizzare le proprie e personali opere d’arte.

Lascia qui un tuo commento o le tue domande, grazie